vantaggi self check in

10 vantaggi del Self Check-in per host e ospiti

Self Check-in per Hotel, B&B e Case Vacanze: 10 vantaggi di cui approfittare subito per risparmiare tempo e rendere gli ospiti felici.

Il Self Check-in o check in automatico è un servizio che si sta rapidamente diffondendo nel settore del Turismo e dell’Hotellerie.

Questo nuovo metodo di Ospitalità Virtuale coinvolge tutte quelle tecnologie che consentono l’ingresso autonomo dell’ospite in un appartamento o camera senza che il padrone di casa, il titolare o un dipendente della struttura intervengano di persona sul posto.

Le statistiche parlano chiaro: si tratta di una grande rivoluzione perché consente agli host di ottimizzare tempi, costi e gestione del lavoro in favore di un servizio innovativo e d’indubbio gradimento per gli ospiti.

Da semplice alternativa all’accoglienza di persona infatti il Self Check-in è diventato un servizio non solo comodo per chi non riesce a essere fisicamente presente all’arrivo degli ospiti, ma anche necessario a tutti quei viaggiatori che arrivano nella location oltre l’orario di check-in.

Scopriamo dunque i vantaggi del Self Check-in per Hotel, B&B e Case Vacanze e come le strutture ricettive possono sfruttare i benefici di questo potente strumento.

1. Alleggerimento del carico di lavoro della reception

Il Self Check-in snellisce gli iter burocratici nella misura in cui consente a ospiti e host di inviare tutti i documenti necessari al soggiorno, come il contratto di locazione o i vari documenti di riconoscimento. Inoltre, attraverso i dati raccolti, la piattaforma comunicherà automaticamente le presenze all’ISTAT garantendo una maggiore velocità delle operazioni di registrazione che si traduce in meno stress per gli addetti ai lavori.

2. Automatismi

Grazie agli automatismi l’ospite può caricare sulla web app di Self Check-in la propria foto e tutti i dati identificativi necessari all’accettazione.

Le schedine verranno inviate sempre in automatico al Portale Alloggiati Web.

3. Pagamenti online sicuri

Tramite la web app di Self Check-in, l’host può riscuotere i pagamenti dell’ospite in tutta sicurezza prima dell’arrivo, compresa la tassa di soggiorno che viene calcolata automaticamente da Vikey.

4. Migliore interazione ospite/struttura

Sull’applicazione di Self Check-in l’ospite trova tutte le informazioni utili sulla struttura come i contatti, le descrizioni, i dettagli della prenotazione, la password del Wi-Fi o le indicazioni stradali.
Inoltre il guest potrà anche video chiamare la struttura tramite web app: un approccio senz’altro gradevole, utile e comodo per entrambe le parti.

5. Maggiore indipendenza per gli ospiti

La possibilità di aprire da remoto portoni su strada, cancelli e porte di appartamenti e stanze e in generale gli ingressi in modalità “contactless” sono visti con molto favore rispetto alle modalità tradizionali.

Poter entrare in casa anche se in ritardo è un fattore molto apprezzato perché così l’ospite può partire in completo relax, senza lo stress e l’ansia di trovare chiuso.
Il senso di autonomia e indipendenza che trasmette il Self Check-in genera un altissimo livello di affidabilità negli ospiti e questo può fare la differenza nella scelta di una struttura.

6. Risparmio di tempo, guadagno in prenotazioni

Il fatto che gli host possano ricevere automaticamente tutto ciò di cui hanno bisogno prima dell’inizio di un soggiorno e che gli ospiti possano gestire autonomamente il proprio arrivo si traduce in un notevole risparmio di tempo per entrambi. 
Per gli albergatori inoltre significa anche aprirsi a maggiori guadagni in prenotazioni in quanto non dovranno rinunciare ai last minute e ai late check-out solo perché non possono essere presenti per la consegna delle chiavi.

7. Riduzione delle file alla reception

Il Self Check-in aiuta le strutture ricettive a ridurre code e attese alla reception.In questo modo gli ospiti noteranno e apprezzeranno la possibilità di velocizzare le operazioni di prenotazione, pagamento e deposito bagagli, premiando questo valore aggiunto con la fiducia e il passaparola.

8. Prolungamento degli orari di check-in 

Grazie alla digitalizzazione dei processi offerta dal Self Check-in, gli ospiti possono effettuare il check-in anche in ritardo, allungando le classiche fasce orarie di ingresso.

Il check-in da remoto consente infatti di sganciarsi da tempistiche restrittive e di accedere all’alloggio anche in altri orari.

Si tratta di una funzione comodissima soprattutto per quegli ospiti che arrivano stanchi dopo un lungo viaggio e sono desiderosi di disfare le valigie e riposarsi al più presto.

9. Personalizzazione dei servizi

Grazie all’integrazione con il PMS, le applicazioni di Self Check-in consentono agli host di raccogliere informazioni utili sugli ospiti. Con questi dati infatti possono offrire ai propri clienti un’esperienza più personalizzata.
Inoltre dal momento della prenotazione e per tutta la durata del soggiorno, gli ospiti potranno acquistare o prenotare servizi aggiuntivi ed esperienze direttamente dal catalogo virtuale presente sulla web app di Self Check-in. Un’occasione unica per proporre eventuali extra in modo innovativo.

10. Maggiore visibilità sulle OTA

Il portale AirBnb ha messo a disposizione dei viaggiatori la possibilità di spuntare il Self Check-in tra i filtri di ricerca di un alloggio.

Recenti statistiche mostrano che si tratta di uno dei filtri più utilizzati nella ricerca di una sistemazione, quindi sarebbe un peccato per gli host rinunciare a queste prenotazioni.

Con il Self Check-in potrai finalmente disinteressarti dei tuoi ospiti?

Se pensi che con il Self Check-in potrai ricevere denaro in maniera automatica disinteressandoti completamente ai tuoi ospiti ti stai sbagliando di grosso.
Risparmio di tempo non significa inospitalità, perché un buon padrone di casa deve sempre curare e coccolare i suoi ospiti. Se è un dato di fatto che gli ospiti vogliono il Self-Check-in, è altrettanto vero che non rinuncerebbero mai al contatto umano con la struttura.

Accogliere virtualmente e ospitare responsabilmente è il nuovo paradigma del Turismo e della Ricettività, dunque abbraccia la tecnologia e creerai un’accoglienza impeccabile.

Non lasciarti sfuggire le opportunità offerte dal Self Check-in

Condividi sui social network

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email